Proiettile a pm Bertone: attestati di solidarieta’

Redazione

Caltanissetta

Proiettile a pm Bertone: attestati di solidarieta’

di Redazione
Pubblicato il Ott 11, 2018
Proiettile a pm Bertone: attestati di solidarieta’

Diversi attestati di solidarieta’ sono stati espressi nei confronti del procuratore capo di Caltanissetta, Amedeo Bertone che ha ricevuto una busta con un proiettile.

“Al procuratore della Repubblica di Caltanissetta Bertone va la profonda stima e la convinta solidarietà del governo regionale per il vile gesto intimidatorio di cui è stato oggetto. Quando capitano episodi di minaccia come quello odierno, occorre la compattezza di tutte le Istituzioni a tutela di chi ogni giorno lavora per affermare la legalità”. Lo dichiara in una nota il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

“Nel condannare senza se e senza ma – dicono i deputati regionali del M5S – l’ennesimo vile gesto nei confronti di un magistrato siamo certi che la Procura di Caltanissetta, che e’ impegnata in delicate indagini, andra’ fino in fondo senza lasciarsi intimidire”.

Per il capogruppo Pd all’Ars Giuseppe Lupo: “L’atto intimidatorio nei confronti del procuratore e’ l’ennesimo segnale di un clima pesante all”interno del quale le istituzioni si trovano ad operare”. “E’ un clima inquietante – afferma il presidente della comunita’ di Sant’Egidio Emiliano Abramo – quello che in questi giorni si vive in Sicilia. In pochi giorni tanti, troppi proiettili anonimi viaggiano nelle buste delle lettere per intimidire uomini ed istituzioni che camminano alla sequela dei giusti”.

“Di sicuro percepisco che il clima si e’ fatto pesante e che le intimidazioni hanno l’obiettivo di ostacolare la verita’”, afferma Nicola D’Agostino, capogruppo di Sicilia Futura all’Assemblea regionale siciliana e componente della Commissione Antimafia di Palazzo dei Normanni. “Le indagini delicate che la Procura sta conducendo certamente danno fastidio a qualcuno che non vuole emerga la verita’ su vicende che la dicono lunga sulla longa manus di certi settori e della mafia nelle attivita’ della pubblica amministrazione”, dice Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Assemblea regionale siciliana.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04