Prostituzione nell’agrigentino: chieste due condanne

Prostituzione nell’agrigentino: chieste due condanne

172 views
0
SHARE

Due condanne sono state richieste dal pm della Dda di Palermo, Amelia Luise, per G.G., 57 anni, di Licata, e A.R., di 29 anni, di nazionalià rumena e residente a Licata all’eopca dei fatti contestati. Secondo l’accusa i due sono i principali responsabili di un  un vasto giro di squillo rumene, che aveva la base operativa a Licata, scoperto dopo l’operazione “Lenone2″ condotta dai Militari dell’Arma. Il licatese intercettato dai carabinieri durante le indagini si definiva il “padrone della ragazze”. La donna sarebbe stata la sua collaboratrice.  Secondo il pm “le prostitute sfruttate sarebbero state così stressate da pensare al suicidio per liberarsi, i ritmi imposti, erano frenetici e se qualcuna restava incinta la costringevano ad abortire”. La vicenda risale al maggio del 2012 e vide l’arresto di 14 persone.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *