Provoca un incidente, scappa e non presta soccorso: un arresto nell’agrigentino

Provoca un incidente, scappa e non presta soccorso: un arresto nell’agrigentino

894 views
0
SHARE

Nella serata di ieri, i Carabinieri del della Stazione di Ravanusa, nel corso di un servizio di controllo del territorio, traevano in arresto in flagranza di reato:
–          ARGINT Lucian Madalin, classe 1991, disoccupato romeno domiciliato a Canicattì, pregiudicato

poiché ritenuto responsabile dei reati di violenza, resistenza e lesioni personali a un pubblico ufficiale, nonché guida senza patente perché mai conseguita, fuga ed omissione di soccorso in caso di incidente con persone ferite, rifiuto all’accertamento dello stato di ebbrezza e dell’uso di sostanze stupefacenti o psicotrope.

In particolare i Militari della Stazione, durante un servizio di perlustrazione, intervenivano sulla S.S. 557 “Campobello di Licata – Ravanusa” a causa ad un sinistro stradale verificatosi poco prima ai danni di un 60enne bracciante agricolo di Ravanusa, mentre era alla guida del proprio furgone fiat ducato, accertando che il citato 24enne romeno, sprovvisto di patente di guida e probabilmente in stato di ebrezza, alla guida della propria auto Fiat Marea con targa bulgara, manteneva una condotta di guida irregolare provocando durante un sorpasso in curva la fuoriuscita dalla sede stradale dell’agricoltore ravanusano, il quale perdeva il controllo del proprio mezzo collidendo dapprima contro il guardrail della strada, per poi rovinare in un dirupo sottostante alla carreggiata.

Nella circostanza il 24enne disoccupato romeno, oltre ad aver materialmente provocato il sinistro con la sua condotta di guida,ometteva di prestare soccorso al bracciante agricolo ravanusano, rimasto gravemente ferito, dandosi alla fuga.

A quel punto, i Militari dell’Arma intervenuti per i rilievi del sinistro stradale, nell’immediatezza rintracciavano immediatamente il 24enne romeno alla guida della propria autovettura sulla S.S. 123 “Licata – Canicattì”, il quale, dopo essere stato bloccato ed identificato, oltre a rifiutarsi di essere sottoposto a specifici esami per il rilevamento del tasso alcolemico, si scagliava con violenza nei confronti di uno dei militari procurandogli alcune lievi lesioni, ma venendo subito ammanettato e condotto presso la caserma dei Carabinieri di Ravanusa.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva accompagnato presso a propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida, a disposizione dell’autorità giudiziaria informata.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *