Racalmuto, reddito di Inclusione: dal 1° luglio 2018 diventerà universale

Redazione

Provincia

Racalmuto, reddito di Inclusione: dal 1° luglio 2018 diventerà universale

di Redazione
Pubblicato il Giu 13, 2018
Racalmuto, reddito di Inclusione: dal 1° luglio 2018 diventerà universale

L’assessore ai Servizi Sociali del Comune di Racalmuto dott.ssa Carmela Matteliano porta a conoscenza della cittadinanza che a partire dal 1° luglio 2018, come stabilito dalla legge di bilancio, il Reddito di Inclusione diventerà universale.

A partire dal 1° giugno, infatti, per presentare domanda per il REI non serve più alcun requisito, a parte quello del reddito. Cadono gli altri requisiti, legati alla composizione del nucleo familiare, inizialmente previsti per l’accesso al REI.“Attualmente,  i beneficiari del Reddito di Inclusione, nel comune di Racalmuto, afferma l’Assessore  Carmela Matteliano, sono circa 100 nuclei familiari, che usufruiranno di questo beneficio per 18 mesi prorogabili per altri 6. Grazie al ReI, che è una forma di contrasto alla povertà, si potrà dare un sostegno economico alle famiglie meno abbienti e tramite la sottoscrizione dei progetti personalizzati si potrà avere l’opportunità di un successivo inserimento nell’ambito lavorativo”

Potranno, pertanto, chiederlo non solo le famiglie in condizioni di particolare disagio, ma tutti coloro che hanno un reddito ISEE non superiore a 6 mila euro e un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20 mila euro. Il Rei diventerà così a tutti gli effetti la prima misura di contrasto alla povertà paragonabile ad un reddito minimo garantito, che sia mai stata introdotta in Italia. Consiste in una sorta di carta prepagata sulla quale il Comune, tramite l’Inps, eroga la cifra che spetta a chi ne fa richiesta. Il Rei è compatibile con lo svolgimento di un’attività lavorativa, ma non con la contemporanea fruizione, da parte di qualsiasi componente il nucleo familiare, della Naspi o di altro ammortizzatore sociale per la disoccupazione involontaria.

“Dal 1° luglio – afferma il Sindaco Avv. Emilio Messana – grazie all’eliminazione dei requisiti familiari la platea dei beneficiari sarà ampliata, pertanto, i fruitori di tale sostegno saranno sicuramente in misura superiore. Si coglie pertanto, l’occasione per indirizzare i cittadini, che ne abbiano i requisiti, a recarsi presso gli uffici Servizi Sociali dove è disponibile il nuovo modello di richiesta della Carta REI e presentare relativa domanda”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361