Ultime Notizie

Raffadali, Giglione rinuncia a ricorso contro elezione del sindaco Cuffaro

Come si ricorderà alla consultazione elettorale svoltasi in data 31 maggio-1 giugno 2015 per l’elezione del Sindaco ed il rinnovo del consiglio comunale di Raffadali partecipavano, quali candidati alla carica di Sindaco, il Sig. Piero Giglione, che riportava complessivamente n. 3763 voti, ed il Dr. Sivio Marcello Maria Cuffaro, che riportava complessivamente n. 3768 voti.

Conseguentemente, in data 3 giugno 2015 veniva proclamato sindaco del Comune di Raffadali il Dr. Cuffaro, avendo lo stesso riportato il maggior numero di voti validi; inoltre, alle liste collegate al sindaco eletto venivano attribuiti 12 dei venti seggi in consiglio comunale. Con ricorso proposto davanti al TAR Sicilia il Sig. Giglione, assistito dagli avvocati Lucia Di Salvo e Francesco Stallone,  chiedeva sia la correzione del risultato elettorale,.sia l’annullamento e la ripetizione delle operazioni elettorali nella sezione n.12;  il Sindaco neoeletto  Cuffaro , assistito dagli Avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, proponeva a sua volta controricorso e ricorso incidentale, lamentando l’erronea attribuzione di numerosi voti al ricorrente. Gli Avvocati Di Salvo e Stallone nell’interesse del ricorrente hanno eccepito l’inammissibilità del ricorso incidentale proposto dai difensori del Dr. Cuffaro perchè notificato a mezzo pec (posta elettronica certificata); gli avvocati Rubino e Impiduglia hanno replicato citando numerosi precedenti giurisprudenziali del CGA favorevoli alla validità della notifica a mezzo pec.

Il Tar Sicilia, Palermo, Sezione Seconda, condividendo le tesi degli avvocati Rubino e Impiduglia , ha respinto l’eccezione d’inammissibilità del ricorso incidentale sollevata dagli avvocati Di Salvo e Stallone, ed ha disposto gli incombenti istruttori richiesti dai difensori del Sindaco Cuffaro. Ma gli avvocati Lucia di Salvo e Francesco Stallone, difensori del Sig. Giglione, hanno proposto ricorso in appello davanti al CGA per la riforma della sentenza non definitiva resa dal Tar; si è costituito davanti al CGA il sindaco neo eletto Silvio Cuffaro, con il patrocinio dell’Avvocato Girolamo Rubino, per chiedere il rigetto dell’appello. Già in sede cautelare il CGA, condividendo le tesi difensive dell’Avvocato Rubino, aveva respinto la richiesta di sospensione dell’esecutività della sentenza appellata; quest’oggi, in sede di udienza di merito della controversia, l’Avvocato Lucia di Salvo, difensore dell’appellante Giglione,ha dichiarato di volere sostanzialmente rinunciare all’appello, probabilmente alla luce di una recente sentenza resa dall’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, che avallava totalmente le tesi difensive degli avvocati Rubino e Impiduglia circa la validità  della notifica a mezzo pec nel processo amministrativo. Pertanto, alla luce della rinunzia al ricorso avanzata dall’Avvocato Lucia Di Salvo,  il Sindaco Cuffaro continuerà regolarmente ad espletare le funzioni di Sindaco di Raffadali fino alla fine del mandato.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top