Rapina a “luci rosse”, due donne arrestate

Rapina a “luci rosse”, due donne arrestate

Condividi
Lidia Napoli e Rosa Mazza

I carabinieri hanno arrestato Lidia Napoli di 40 anni e Rosa Mazza di 34 anni per rapina ai danni di un pensionato di 65 anni di Castelbuono (Pa).

L’ordinanza e’ stata firmata dal gip del Tribunale di Termini Imerese.

Secondo quanto ricostruito dai militari della compagnia di Cefalù, l’anziano aveva chiamato Rosa Mazza per invitarla a casa e avere con lei un rapporto sessuale. La donna aveva spiegato di avere degli impegni procurandogli un incontro con una sua amica, Lidia Napoli. Le due donne, come ricostruito dalle indagini, avrebbero pianificato la rapina. Lidia Napoli dopo un rapporto sessuale con l’uomo lo avrebbe addormentato con un sonnifero. Nel frattempo, seguendo le indicazioni di Rosa Mazza, avrebbe svuotato la cassaforte dell’appartamento portando via un orologio da donna in oro bianco, 3.500 euro in contanti, un fucile marca Carl Gustav Stads, una carabina Winchester, un fucile a pompa Wossberg Combo ed una pistola giocattolo.

Poi sarebbe fuggita con l’autovettura del pensionato e col suo cellulare, per cercare di ritardare la richiesta di aiuto dell’uomo.

Le due donne si trovano agli arresti domiciliari.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *