Rapina violenta ad un benzinaio: coltello conficcato in un braccio

Rapina violenta ad un benzinaio: coltello conficcato in un braccio

0
SHARE
Polizia

Un 17enne incensurato è stato arrestato dalla Polizia a Palermo con l’accusa di essere l’autore di una violenta rapina commessa ai danni di un benzinaio del capoluogo siciliano. Il ragazzo è stato sorpreso da un agente libero dal servizio che si trovava nella stazione di servizio presa di mira dal malvivente, giunto sul posto insieme ad un complice. Il ragazzo, con il volto parzialmente nascosto, si è diretto verso un primo dipendente a cui ha puntato un coltello, ottenendo 250 euro circa; non pago, nel giro di pochi secondi si è rivolto verso un secondo dipendente al quale, forse per la resistenza incontrata, il giovane non ha esitato a conficcare nel braccio il coltello. A quel punto l’agente è entrato in azione “placcando” il malvivente. Quindi lo ha disarmato e ammanettato. Durante le fasi della colluttazione, due Guardie Particolari Giurate, testimoni dell’aggressione, hanno contattato il “113” ed il “118”. Il personale medico ha prestato i primi soccorsi al dipendente ed ha estratto dal braccio dell’uomo il coltello rimasto conficcato per parecchi secondi

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *