Rapina violenta in villa: brutalmente ucciso pensionato di 67 anni

Rapina violenta in villa: brutalmente ucciso pensionato di 67 anni

0
SHARE
L'ingresso della villetta teatro dell'omicidio di Alfio Longo

La villa teatro del brutale delitto
La villa teatro del brutale delitto
Un uomo di 67 anni, pensionato, è stato ucciso la notte scorsa a Biancavilla durante un tentativo di rapina in villa. Due banditi, col volto coperto, hanno fatto irruzione nella villa e colpito alla testa con un bastone l’uomo che si era ribellato. Illesa la moglie che è riuscita a dare l’allarme dopo essersi liberata. Indagano i carabinieri. La vittima si chiamava Alfio Longo e aveva 67 anni. I banditi hanno fatto irruzione la notte scorsa nella villa in contrada Crocefisso di Biancavilla, nel Catanese. Hanno svegliato marito e moglie, che vivono da sola, e li hanno minacciato per avere soldi e oggetti preziosi. I due malviventi, che sarebbero italiani, avrebbero separato marito e moglie, legandoli in due stanze diverse. Quando la donna è riuscita a liberarsi ha trovato il corpo del marito senza vita e ha avvisato i carabinieri.I malfattori hanno portato via gioielli per un valore da quantificare e 400 euro in contante. Erano incappucciati e indossavano entrambi guanti in lattice. Il primo ad accorrere e’ stato un vicino di casa, Giuseppe Amato: “Mancavano 5 minuti all 5 quando ho sentito gridare la mia vicina di casa, sono andato da lei e l’ho trovata in lacrime. Diceva che due persone l’avevano rapinata e avevano ucciso il marito”, ha detto Amato. “E’ un fatto che ci preoccupa”, ha aggiunto l’uomo, allarmato, come altri abitanti della zona, dalla violenza dei rapinatori. “Conoscevo Longo da tanti anni, era una persona sempre disponibile”, ha affermato ancora il vicino.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *