Rapinato ufficio postale: arrestati due palermitani

Rapinato ufficio postale: arrestati due palermitani

0
SHARE
L'ufficio postale rapinato e i due rapinatori Marco Albanese e Salvatore D'Alba

I carabinieri hanno arrestato due palermitani in trasferta che hanno tentato una rapina ai danni di un ufficio postale di Valderice, in provincia di Trapani. In manette sono finiti Marco Albanese, di 29 anni, e Salvatore D’Alba, di 41 anni. Quest’ultimo era ricercato dal 2013, da quando si era dato alla macchia, approfittando dei benefici concessi dal regime di semilibertà a cui era stato sottoposto a seguito di una condanna per una precedente rapina commessa. Entrambi dovranno rispondere di tentata rapina aggravata, sequestro di persona e porto di arma clandestina.

A farne le spese sono stati i dipendenti delle poste di via Vespri che, recandosi al lavoro, si sono ritrovati proiettati in un incubo. Appena hanno varcato la soglia dell’ufficio, sono stati presi in ostaggio dai due rapinatori che si erano introdotti nei locali praticando un foro nel muro perimetrale. I due, con il volto coperto da passamontagna e armati di una pistola, hanno sospinto gli ostaggi in una stanza dell’edificio, per legarli con le fascette di plastica da elettricista. Poi, uno dei rapinatori, sotto la minaccia dell’arma, ha intimato al direttore di aprire la cassaforte. Ma i Carabinieri, impegnati nei controlli, hanno notato i movimenti sospetti all’interno dell’ufficio postale. Cosi’ hanno sorpreso i due, che hanno tentato invano di fuggire. Entrambi sono stati bloccati e dichiarati in arresto.

I militari hanno provveduto e sequestrato il materiale usato per aprirsi il varco tra le mura, i passamontagna e l’arma utilizzata, risultata clandestina e con colpo in canna. La pistola sarà inviata al Ris di Messina.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY