Rapinatore “educato”, prima fa la fila, saluta un amico e poi colpisce...

Rapinatore “educato”, prima fa la fila, saluta un amico e poi colpisce (video)

0
SHARE
Il rapinatore saluta il conoscente prima del colpo

Ha fatto regolarmente la coda come se dovesse pagare una bolletta o effettuate una qualsiasi altra operazione, ma quando è venuto il suo turno si è presentato allo sportello con la fatidica frase: “questa è una rapina, ho un coltello in tasca, dammi i soldi o lo utilizzo”.

Con questo metodo avrebbe messo a segno due colpi a Palermo, uno alle poste di via mariano Stabile il 28 maggio, fruttato appena 200 euro ed un secondo il 3 giugno alle poste di via Brunetto latini, fruttato 320 euro.

L’esiguità del bottino dipende dal fatto che l’uomo rapinava solo una cassa per volta e del contenuto del cassetto disponibile per l’operatore.

Nonostante incensurato la polizia è risalita a lui grazie ad una serie di operazioni compiute durante l’attesa. si tratterebbe di salvatore Terrana, 40 anni residente in via Filippo Parlatore. L’uomo, da quanto si vede nelle telecamere di sicurezza, durante la fila avrebbe incontrato un conoscente salutato calorosamente in via Mariano stabile, ed avrebbe perfino tentato di prelevare con la propria poste pay allo sportello bancomat.

E’ stato proprio il tentativo di prelievo a permettere alla squadra mobile di risalire all’intestatario della carta. A casa di Terrana sono stati trovati gli abiti e i cappellini usati nelle due rapine.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *