Catania

Rapinava solo alberghi: confessa nove “colpi”, arrestato

La Polizia di Stato ha arrestato Alessandro Salvatore Greco, 40 anni, pregiudicato, ritenuto responsabile di rapina aggravata ai danni di un albergo cittadino.

La città di Catania, a decorrere dal decorso mese di gennaio, ha fatto registrare una particolare tipologia di rapina, ovvero quella ai danni di alberghi.

In verità, detto fenomeno non è nuovo, atteso che nel 2008 si era già registrato allorquando ne era stato tratto in arresto l’autore.

Le immediate indagini condotte dalla Squadra Mobile Sezione “Contrasto al Crimine Diffuso” consentivano di acquisire il modus operandi  adottato dal rapinatore del quale, sebbene agisse con il volto parzialmente travisato da scalda collo, si acquisivano le descrizioni fisico –  antropometriche. In particolare, il combinato disposto della visione delle immagini degli impianti di video-sorveglianza degli hotels pressi di mira con le dichiarazioni degli addetti alla reception permetteva di individuarlo per un uomo dell’apparente età di 40/45 anni, altezza 170 cm. circa, occhi chiari, indossante giubbotto tipo bomber, tuta e scarpe da ginnastica.

Il malvivente, nella maggior parte dei casi lasciando intendere di essere armato, talvolta invece sotto la minaccia di pistola – successivamente risultata una riproduzione di quelle in uso alle Forze dell’Ordine, riusciva a farsi consegnare l’incasso delle predette strutture ricettive variabile dai 50 ai 200 euro.

Gli investigatori dei “Condor”, sulla scorta degli elementi acquisiti, hanno  predisposto mirati servizi che hanno consentito di identificare l’autore delle rapine per  Alessandro Salvatore Greco, con precedenti penali specifici per rapina.

Alle ore 14.40 di martedì 28 febbraio, il malvivente tornava in azione, consumando una rapina in pregiudizio di un albergo del quartiere Canalicchio.

Personale dei Condor, recatosi sul posto, dalla disamina delle video-registrazioni di sorveglianza dell’albergo, aveva contezza che ad agire fosse stato sempre il medesimo soggetto: Alessandro Salvatore. Greco

Il piano messo in campo dagli investigatori si rivelava efficace atteso che altre pattuglie era state preventivamente dislocate nei luoghi di residenza e dimora dell’uomo, ovvero Librino e Misterbianco – frazione Poggio Lupo.

Proprio a Librino il malvivente, completato il “colpo”, veniva rintracciato, ancora abbigliato con gli indumenti indicati dalla vittima e visionati nel filmato dell’hotel.

Condotto presso gli Uffici della Mobile, Greco in presenza di un legale rendeva dichiarazioni confessorie ammettendo di essere l’autore di ben 9 rapine ai danni di altrettanti alberghi.

Espletate le formalità di rito, il predetto è stato associato presso il carcere di Catania “piazza Lanza” a disposizione dell’A.G.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top