IN EVIDENZA

Rapine a mano armata, blitz “Coyote”: 14 misure cautelari (video)

Gli arrestati dell'operazione Coyote

Gli arrestati dell’operazione Coyote

La Polizia di Stato di Trapani ha eseguito quattordici provvedimenti restrittivi a Mazara del Vallo, Castelvetrano e Palermo per una serie di rapine a mano armata a istituti di credito e gioiellerie a Vita, Marsala, Partanna e Ascoli Piceno, tra gennaio e febbraio 2016.

L’operazione, denominata “Coyote”, è condotta dai poliziotti del Commissariato di Mazara del Vallo, in collaborazione con quelli della Squadra mobile di Trapani, del Reparto Prevenzione Crimine di Palermo e di unità cinofile.

I provvedimenti sono stati emessi dal Gip di Marsala Annalisa Amato, su richiesta del sostituto procuratore Anna Sessa che ha disposto anche numerose le perquisizioni.

A finire in carcere sono stati Fabio Comito, Marco Ferrante, Fabio Mustacciolo, Emanuele Rubino, Aldo Ferro, Giovanni Natalizii e Giuseppe Genco.

Ai domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico Giuseppa “Giusy” Aguanno, Luigi Terzo, Tommaso Roberti e Carmine Zambon.Gli altri indagati dell'operazione Coyote

Obbligo di dimora nel comune di residenza per Carmen Clara Villavicencio Gallon, Sami Sabani e Sabina “Sabrina” Sabani.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top