Agrigento

Rapine e scippi nell’agrigentino, chiesta condanna per coppia di fidanzati

Avevano allarmato le popolazioni di Castrofilippo, Racalmuto e Grotte con le loro scorribande, arrestato lui, e finito ai domiciliari, e sottoposta all’obbligo di dimora lei. Ora, per Davide Bruccoleri 31enne di Favara e la convivente Sharon Trupia 22enne di Porto Empedocle, il rischio è la condanna dopo che la Procura ha chiesto la pena di 3 anni e 4 mesi per lui, e 2 anni e 4 mesi per lei. I due novelli “Bonnie & Clyde” sono accusati di furto con strappo aggravato in concorso; tentato furto con strappo aggravato in concorso; rapina in concorso nei confronti di persona ultrasessantacinquenne; rapina impropria in concorso nei confronti di persona ultrasessantacinquenne.

La coppia, secondo le accuse, avrebbe messo a segno 4 colpi nei comuni della Compagnia CC di Canicattì creando un vero allarme sociale soprattutto tra le persone più anziane che non si sentivano più al sicuro di andare all’ufficio postale o in chiesa. In particolare. secondo la ricostruzione fatta dalle forze dell’ordine:

  • Grotte 17 agosto ore 20.00 circa via Buonarroti avvicinavano signora 69enne appena uscita dalla Chiesa Madre che si stava recando presso quella piazza Marconi ove era posteggiata la propria autovettura, veniva avvicinata dall’autovettura dei due giovani, i quali attirata l’attenzione della donna con la scusa della fatidica domanda la Trupia gli afferrava il collier al collo, facendo cadere la signora rovinosamente a terra.
  • Racalmuto 19 agosto ore 10.50 circa via Carducci, si fermano nei pressi di un garage di un’abitazione privata, ove avvicinavano la proprietaria 77enne che stava chiudendo il portone, sempre con la scusa di chiedere informazioni stradali, la Trupia afferrava le collane (un collier in oro ed una in corallo) indossate dalla signora, riuscendo solo a rompere quella in corallo senza riuscire ad impossessarsi di nulla si dava alla fuga
  • Racalmuto 24 agosto ore 10.00 circa via Soldato Cipolla, mentre una signora 74enne era per strada davanti la propria abitazione a parlare con una vicina i due giovani le si avvicinano e dopo averle chiesto informazioni la Trupia le strappava dal collo una collana in oro facendo cadere rovinosamente a terra, la donna veniva soccorsa dai vicini, mentre l’autovettura si allontanava con il bottino
  • Castrofilippo 26 agosto ore 09.00 circa via Crocifisso, mentre una donna 63enne era intenta a fare una passeggiata, veniva affiancata da una macchina da cui una ragazza bionda seduta sul lato passeggero dopo averla fatta avvicinare con la scusa di chiedere un’informazione le afferrava la collana che aveva al collo, riuscendo a strappargliela e si allontanavano.
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top