Rapine nell’agrigentino, operazione “The Wall”: in appello confermate condanne con lo “sconto”

Redazione

Giudiziaria

Rapine nell’agrigentino, operazione “The Wall”: in appello confermate condanne con lo “sconto”

di Redazione
Pubblicato il Lug 14, 2018
Rapine nell’agrigentino, operazione “The Wall”: in appello confermate condanne con lo “sconto”

La Corte di Appello di Palermo ha confermato, seppur riducendo le pene, la condanna ad alcuni indagati dell’inchiesta dei carabinieri denominata “The Wall” su una serie di rapine commesse e tentate rapine in provincia di Agrigento, in particolare nella zona della valle del Belice.

Nello specifico i giudici hanno confermato la condanna nei confronti di Michele Gandolofo, 61, anni, ex direttore di filiale di banca, accusato di essere il basista dell’organizzazione, a 4 anni e 7 mesi (in primo grado la pena era di 5 anni e 4 mesi); Massimo Tarantino, 44 anni, barbiere, come il primo anche lui di Sambuca di Sicilia, a 6 anni e 8 mesi (pena ridotta di un anno rispetto al primo grado); Pietro Curti, sambucese di 78 anni, pensionato, condannato a 4 anni e 8 mesi (in primo grado la pena era stata di 5 anni e 8 mesi).


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04