Regionali, Iacolino all’attacco: “Le nomine in Forza Italia sono un ennesimo atto di arroganza politica”.

Redazione

Agrigento

Regionali, Iacolino all’attacco: “Le nomine in Forza Italia sono un ennesimo atto di arroganza politica”.

di Redazione
Pubblicato il Set 12, 2017
Regionali, Iacolino all’attacco: “Le nomine in Forza Italia sono un ennesimo atto di arroganza politica”.

“L’aver militato in altri partiti – meglio se di sinistra – sembra il tratto distintivo – aggiunge Iacolino – delle nomine del duo Gallo – Giambrone. Ad un passo dalle elezioni regionali del 5 novembre, senza una seria proposta di lista, la frenetica corsa al conferimento di medagliette – qua e là in provincia di Agrigento – mostra la debolezza di una gestione commissariale “galloguidata”. La mancata consultazione dei consiglieri comunali e degli esponenti di partito non allineati all’onorevole Gallo, nella scelta dei 40 commissari locali da parte del commissario provinciale di Forza Italia ,ne conferma i limiti di autonomia e viola i principi fondamentali di democrazia e condivisione del movimento”. “Basterà – aggiunge l’ex eurodeputato – la creazione di un “Soviet ” locale a sostegno e garanzia della candidatura dell’onorevole Gallo Afflitto alle Regionali? O quest’ultimo dovrà scegliere anche i restanti 5 candidati per evitare spiacevoli sorprese e sciogliere così la riserva sulla candidatura alle regionali? Noi continueremo a dare forza alle nostre idee ed ai nostri valori, dando sostanza ai nostri progetti ed alla speranza dei siciliani per una Sicilia migliore, sostenendo, con nostre candidature, Nello Musumeci”.


Dal Web


  • Agrigento

    Operazione Montagna, l’intervista al colonnello Giovanni Pellegrino

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/lAATr-r11Ss..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Agrigento

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Agrigento

    Incidente mortale tra Aragona e Favara, agrigentino assolto da accuse

    Pubblicato il 22 01 2018

    “Assolto perché il fatto non costituisce reato”: è il dispositivo della sentenza pronunciato dalla VI Sezione Penale della Corte di Appello di Palermo nei confronti di M.C., che in primo grado aveva subito una condanna dal Tribunale di Agrigento a 9 mesi di reclusione. L’uomo era stato riten..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361