Resort di lusso accanto alla riserva Torre Salsa: “A testa alta” chiede...

Resort di lusso accanto alla riserva Torre Salsa: “A testa alta” chiede gli atti del procedimento

Condividi
L'area interessata dalla costruzione di un resort vicina a Torre salsa

In relazione alla richiesta di concessione edilizia, presentata dalla società Ritempra SpA, per la realizzazione di una struttura turistico-ricettiva Adler SpA, resort e centro benessere, nel Comune di Siculiana, nei pressi della Riserva naturale “Torre Salsa”, sito di interesse comunitario (sic) gestito dal Wwf Italia in convenzione con la Regione Siciliana, l’associazione “A testa alta” ha chiesto ufficialmente gli atti del procedimento al fine di esaminare il progetto in modo specifico.

In particolare, l’associazione licatese ha chiesto di avere copia del parere di fattibilità rilasciato dal Genio civile di Agrigento l’8 aprile 2013, dell’autorizzazione paesaggistica rilasciata dalla Soprintendenza Bb.Cc.Aa. di Agrigento il 31 luglio 2012 (e confermata, a distanza di tre anni, con nota del 24 luglio 2015), del parere dell’Assessorato Regionale Agricole e Alimentari, Servizio Faunistico-Venatorio del 2 dicembre 2011 e del parere dell’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente, Dipartimento Regionale dell’Ambiente, Servizio I – V.A.S., acquisito dal Comune di Siculiana il 4 febbraio 2014.

L’associazione “A testa alta” ha preannunciato che nei prossimi giorni chiederà al Comune di Montallegro gli atti riguardanti l’autorizzazione rilasciata alla stessa Ritempra S.p.A. per il passaggio di una condotta idrica privata da realizzare in Contrada Gorgo, nel territorio del comune di Montallegro, per complessivi 800 metri circa.

Riservandosi ogni valutazione all’esito dell’esame degli atti e degli elaborati progettuali, “A testa alta” si è impegnata con i cittadini e le associazioni interessate a rendere pubblici tutti i dati che entreranno in suo possesso.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *