A Ribera la commedia dialettale “U Sapiti Com’è”

Redazione

Agrigento

A Ribera la commedia dialettale “U Sapiti Com’è”

di Redazione
Pubblicato il Gen 23, 2018
A Ribera la commedia dialettale “U Sapiti Com’è”

Continuano con enorme successo di pubblico e di critica gli appuntamenti della “Rassegna Teatrale Città delle Arance”, organizzata dall’Associazione Socio-Culturale “S. Michele Arcangelo” di Calamonaci, con il patrocinio del Comune di Ribera e la preziosa collaborazione del comitato provinciale di Agrigento Libertas e Radio Torre Ribera.

Venerdì 26 gennaio alle ore 21,00, sul palco del Cine Teatro Lupo, sarà la volta dell’Associazione Teatrale CalamonacinScena che presenterà la commedia dialettale “U sapiti com’è”, il lavoro più noto di Francesca Sabato Agnetta (1877-1943), rinomata scrittrice e drammaturga palermitana, che ha trasmesso nella sua opera uno spaccato della Sicilia d’altri tempi, con i pregiudizi dei primi decenni del secolo scorso.

È la storia di Cola, un giovane con un ritardo mentale, condannato dalla vita a essere un eterno fanciullo e deriso per via del suo handicap.

L’opera possiede una trama che da una parte diverte per la comicità brillante degli interpreti, mentre dall’altra commuove per la sensibilità dello studio dell’animo umano: tra amori, tradimenti e intrighi, la vicenda andrà avanti fino a un sorprendente finale.

E se è vero che nel teatro “è più difficile far ridere che piangere”, – ci dice il Regista Stefano Palminteri – con questo spettacolo non rimarrete delusi in nessun aspetto: l’alternanza di lacrime e sorrisi vi farà guadagnare l’uscita dal teatro, vibrante di emozioni. Del resto, cos’è il teatro se non emozione?


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04