Ricordo generale Dalla Chiesa, Alfano ”Grande uomo, grande carabiniere”

Ricordo generale Dalla Chiesa, Alfano ”Grande uomo, grande carabiniere”

0
SHARE
Cerimonia in ricordo del generale Carlo Alberto Dalla Chiesta, il ministro Alfano

Angelino Alfano
Angelino Alfano
Cerimonia in ricordo del generale Carlo Alberto Dalla Chiesta, Orlando con Rita e Simona Dalla Chiesa
Cerimonia in ricordo del generale Carlo Alberto Dalla Chiesta, Orlando con Rita e Simona Dalla Chiesa
C’è anche il ministro dell’Interno Angelino Alfano alla messa in ricordo del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, celebrata nella chiesa di San Giacomo dei Militari, all’interno della Caserma sede del Comando Legione Carabinieri Sicilia, a Palermo. In prima fila anche le figlie del generale Dalla Chiesa, Simona e Rita. Ad officiare la messa il cappellano della legione don Salvatore Falzone. “Dio ci ha donato la luce che rischiara le tenebre e i nostri caduti che hanno agito e operato per la luce e nella luce”, ha detto il parroco. Presente anche, il comandante generale dell’Arma dei carabinieri Tullio Del Sette, il Procuratore di Roma Giuseppe Pignatone, il Procuratore di Palermo Francesco Lo Voi, i Prefetti di Palermo, Agrigento e Caltanissetta, ma anche il vicepresidente della Regione siciliana Mariella Lo Bello e il sindaco Leoluca Orlando, il questore di Palermo Guido Longo, il procuratore aggiunto Teresa Principato, Vincenzo Agostino, il padre del poliziotto Antonino ucciso dalla mafia assieme alla moglie.
“Dalla Chiesa è stato grande uomo, un grande carabiniere e un grande prefetto. Fu punito non per le cose che aveva già fatto a Palermo, ma per quelle che si pensava che avrebbe fatto: è stato un omicidio quasi a prevenire tutta l’azione di bonifica che si pensava Dalla Chiesa avrebbe fatto”. Lo ha detto il ministro degli Interni, Angelino Alfano, alla cerimonia per l’anniversario della strage del 3 settembre dell’82, quando in via Carini, a Palermo, furono assassinati il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, la moglie Emanuela Setti Carraro e l’agente Domenico Russo. “Quanti anni ci avrebbe risparmiato il generale Dalla Chiesa Chiesa per il riscatto della Sicilia se lo avessero fatto lavorare”, ha aggiunto Alfano.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *