Ruba barca a vela ma a bordo c’è il proprietario: arrestato

Ruba barca a vela ma a bordo c’è il proprietario: arrestato

Condividi
Mohamed Chebbi

Ruba una barca a vela, ma a bordo c’e’ il proprietario.

Gli uomini dell’Ufficio Volanti della questura di Ragusa hanno sventato il furto del natante ormeggiato nel porto di Marina di Ragusa e arrestato per furto aggravato un tunisino, Mohamed Chebbi.

L’uomo, in piena notte, si e’ introdotto nella zona portuale, ha avuto accesso all’imbarcazione e ha iniziato le manovre per liberare il natante dagli ormeggi. Subito dopo ha raggiunto la sala comandi, avviato il motore e iniziato la manovra allontanandosi dal porto. All’interno dell’imbarcazione era pero’ presente il proprietario, un sessantenne di origini piemontesi: dormiva sottobordo ed e’ stato svegliato dal rumore del propulsore attivato. L’uomo ha allertato il 113.

Sul posto sono accorsi gli agenti che in collaborazione con il personale di vigilanza interna e lo stesso proprietario sono riusciti a salire e a bloccare il migrante, riportando l’imbarcazione al suo posto. Lo straniero, residente ad Acate, e’ stato condotto nel carcere di Ragusa.

Sono in atto ulteriori indagini per scoprire le reali intenzioni dell’arrestato ed eventuali complici e committenti del furto.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *