Sant’Angelo Muxaro, Gulotta “conquista” il 1° Autoslalom

Sant’Angelo Muxaro, Gulotta “conquista” il 1° Autoslalom

770 views
0
SHARE

Giuseppe Gulotta conquista il ‘1° Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro’. Il giovane pilota, della Ionia Corse Giarre, ha rispettato i pronostici della vigilia, riuscendo a salire sul gradino più alto del podio con la sua Radical SR4 Suzuki.

Tempo impiegato: 2’19.10. A completare il podio della gara automobilistica, iscritta nel calendario nazionale della Federazione Aci-Sport, l’esperto Nicola Incammisa su Radical SR4 Suzuki, e il giovane Rosario Prestianni a bordo di una VST Kawasaki. A vincere, però, è stato certamente lo spettacolo. I piloti, complessivamente 35,

hanno onorato nel migliore dei modi la manifestazione, esibendo delle performance di alta qualità, deliziando il pubblico accorso numero sull’incantevole luogo che ha ospitato la kermesse. Il circuito, che agli addetti ai lavori ha ricordato molto quello di una crono-scalata, ha permesso ai protagonisti di portare a limite le loro vetture. Il percorso, particolarmente tecnico e allo stesso tempo veloce, ha conquistato i piloti e tutta l’organizzazione che, unanimemente. ha già espresso la volontà di ritrovarsi a Sant’Angelo anche il prossimo anno. A vincere è stato anche il caloroso pubblico che ha trovato posto lungo il tratto stradale provinciale 19. La partenza, nei pressi del ponte del Fiume Platani, e l’arrivo, alle porte del paese, i posti più gettonati insieme al Piano Croce e alla ”Curva Grotta del Principe”. La postazione occasionale, nei pressi di una delle più grandi e suggestive tombe protostoriche della Sicilia, ha ospitato il gruppo più accesso di spettatori che ha accompagnato i piloti con cori da stadio.

Supporto avvertito dai piloti, i quali al termine delle tre manches hanno voluto sottolineare questo aspetto.

“Nonostante il gran caldo il “Primo Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro” è stato davvero un grande successo – spiegano il sindaco Lorenzo Alfano e l’assessore allo sport, Giuseppe Vaccaro – sia dal punto di vista squisitamente tecnico e sportivo, ma anche e soprattutto perché il nostro territorio, ricco di storia e cultura, è stato al centro dell’attenzione di quanti ruotano attorno a questa seguita disciplina, i quali hanno avuto modo di apprezzare le straordinarie bellezze di cui disponiamo, oltre ovviamente ad avere movimentato l’economia locale. Un ringraziamento – sottolineano i due amministratori santangelesi – va ovviamente al team “Palikè”, organizzatore dell’evento, e ai gruppi promotori Gruppo “Folklorico Kokalos” “Sant’Angelo Corse”, senza dimenticare il lavoro prezioso delle forze dell’ordine. Una kermesse, che ha avuto come sfondo il leggendario regno di Kokalos, che merita senza dubbio di essere ripetuta negli anni avvenire. Possiamo dirlo a gran voce e con orgoglio – concludono Alfano e Vaccaro – che Sant’Angelo Muxaro ha trionfato, dimostrandosi all’altezza di un evento sportivo di caratura nazionale”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *