Sbarca a Lampedusa, costretta a prostituirsi a MIlano: ragazzina salvata da carabinieri

Redazione

IN EVIDENZA

Sbarca a Lampedusa, costretta a prostituirsi a MIlano: ragazzina salvata da carabinieri

di Redazione
Pubblicato il Ott 30, 2016
Sbarca a Lampedusa, costretta a prostituirsi a MIlano: ragazzina salvata da carabinieri

Dalla Nigeria è sbarcata la scorsa estate a Lampedusa e ha raggiunto la Lombardia, dove alcuni connazionali, con la promessa di un lavoro, l’hanno invece costretta a prostituirsi. Una ragazza di 17 anni, nigeriana, è stata salvata dai carabinieri a Vittuone, in provincia di Milano. Alcuni automobilisti di passaggio hanno segnalato la giovanissima età della ragazza, che si prostituiva sulla strada provinciale 34. Raggiunta dai militari, la giovane, senza documenti, ha dichiarato di avere 21 anni, ma dagli esami eseguiti al Policlinico di Milano, è emersa un’età compresa tra i 16 e i 17 anni. Rassicurata dai carabinieri, la minore è stata immediatamente portata in una comunità, in attesa che un giudice tutelare si pronunci sul caso. I militari sono al lavoro per individuare i responsabili dello sfruttamento.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361