Scandalo Catania Calcio: l’ira dei tifosi rossazzurri in uno striscione ironico

Scandalo Catania Calcio: l’ira dei tifosi rossazzurri in uno striscione ironico

0
SHARE

Oltre un migliaio di persone si sono ritrovate ieri sera in piazza Dante a Catania all’incontro promosso dal tifo organizzato rossazzurro per discutere dell’inchiesta che ha travolto i vertici del club etneo.

Durante la serata non sono mancati i cori a sostegno dei colori rossazzurri e quelli contro il presidente Antonino Pulvirenti. Eloquente lo striscione che è stato srotolato sul sagrato della chiesa di San Nicolò la Rena: “Arresto Pulvirenti quota 1.20”.

Nella pagina facebook “Quando saremo tutti nella Nord”, in un post si rivela di “Tanti i messaggi di solidarietà che ci stanno arrivando da tutta Italia. Da tifoserie amiche e nemiche, senza distinzione. Segno che gli ultras hanno capito. Hanno capito, oltre la rivalità, che la tifoseria è l’unica parte sana di un sistema malato”.

Stamani, invece, sulla stessa pagina è scritto che i tifosi non accettano “lezioni di moralità da Abodi, il presidente della Lega Serie B: “Pagheremo quanto c’è da pagare. Il giusto. Ma nessuno si permetta di rilasciare dichiarazioni lesive del futuro di una piazza che è, se qualcuno lo avesse scordato, parte offesa di questa vicenda”.

Sabato è previsto un corteo.

tratto da blogsicilia.it

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *