Eventi

Sciacca: avvio candidatura della ceramica come patrimonio immateriale Unesco

di Redazione
Pubblicato il Lug 28, 2016

Avvio di progetti nel campo dell’e-commerce e la candidatura della ceramica come patrimonio immateriale dell’Unesco. Sono alcune decisioni prese nell’ultima assemblea dell’Aicc, Associazione Italiana Città della Ceramica, alla quale ha partecipato anche il sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola, vice presidente uscente.

L’assemblea si è svolta nei giorni scorsi a Laveno Mombello, in provincia di Varese.

“Innanzitutto – dice il sindaco Di Paola – rinnovo l’augurio di buon lavoro ai nuovi vice presidenti delle diverse aree geografiche che sono stati eletti: al sindaco di Burgio Vito Ferrandelli che rappresenterà le Isole, a Chiara Luisetto sindaco di Nove che rappresenterà il nord Italia, Paolo Masetti sindaco di Montelupo Fiorentino che rappresenterà il centro, Lucio Rubano consigliere di Cerreto Sannita che rappresenterà il sud. Oltre all’elezione dei nuovi vice presidenti, l’assemblea dell’Aicc ha assunto altre importanti decisioni. Ha approvato il bilancio 2015 e ha confermato l’evento Buongiorno Ceramica per il 2017 ma con il coinvolgimento di altre nazioni della rete ‘AEuCC’. Ha deciso di avviare progetti nel settore dell’e-commerce in collaborazione con Artex e Amazon, l’avvio della candidatura della ceramica come patrimonio immateriale dell’Unesco e iniziative nel campo dell’educazione al patrimonio e della comunicazione attraverso una ‘web-series’”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361