Sciacca, gli mettono le manette per arrestarlo e si sente male

Sciacca, gli mettono le manette per arrestarlo e si sente male

183 views
0
SHARE

Un uomo di Sciacca, Domenico Conticello, 72 anni, è stato colto da malore proprio nel momento in cui è stato arrestato e per questo è stato ricoverato presso l’ospedale di Sciacca. All’uomo sono state poste le manette mentre si trovava in casa in quando deve espiare una a pena a 6 anni di reclusione per favoreggiamente dell’immigrazione clandestina.  Conticello è coinvolto nel processo “Taxi Driver” sullo sbarco di 104 clandestini, nel settembre 2010, sulla spiaggia di Borgo Bonsignore. Due giorni dopo l’ordine di esecuzione di pena. Conticello, che faceva il tassista, era accusato di avere messo a disposizione una casa, in campagna, per ospitare i migranti, dopo lo sbarco, in attesa che venissero trasferiti alla stazione ferroviaria di Palermo. Da 2 anni e 2 mesi si trovava in detenzione domiciliare, ma deve scontare 3 anni e 10 mesi. “Ho subito presentato un’istanza al magistrato di sorveglianza – dice il suo legale, l’avvocato Giuseppe Scorsone – per consentirgli di scontare la pena in detenzione domiciliare sia per le sue condizioni di salute, visto che il mio assistito soffre di problemi cardiaci, che per l’età avanzata. Attendo che il giudice si pronunci”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *