Sciacca, “Proferì frasi minacciose”: agrigentino assolto perchè “il fatto non sussiste”

Sciacca, “Proferì frasi minacciose”: agrigentino assolto perchè “il fatto non sussiste”

0
SHARE

Il giudice monocratico del Tribunale di Sciacca, Grazia Scaturro, ha assolto, “perchè il fatto non sussiste”, dall’imputazione per la quale è stato giudicato, l’agrigentino Giuseppe Frenna, 43 anni, residente nella città termale. L’uomo, difeso abilmente dall’avv. Giuseppe Zucchetto, era accusato di  aver proferito frasi minacciose nei confronti di un saccense di 44 anni. La vicenda risale al 2011. Ora l’assoluzione, dopo due anni di peregrinare,  per l’agrigentino che è stato scagionato da ogni accusa.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY