Sentenza strage di Lampedusa, il sindaco: “Giustizia è fatta”

Sentenza strage di Lampedusa, il sindaco: “Giustizia è fatta”

0
SHARE
Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa

“La conferma della condanna di Muhdin fa giustizia almeno della sua crudeltà mostrata nei confronti di quei giovani eritrei che ha sequestrato nel deserto, delle torture inflitte agli uomini e degli stupri commessi sulle donne”. Così il sindaco di  Lampedusa Giusi Nicolini ha commentato le sentenza della Prima sezione della Corte d’Assise di Palermo che ha confermato i 30 anni di carcere per Mouhamud Elmi Muhdin, uno degli scafisti dell’imbarcazione affondata il 3 ottobre 2013 davanti alle coste di Lampedusa. In quel naufragio persero la vita 366 persone. La sentenza conferma anche la provvisionale di ventimila euro in favore del Comune di Lampedusa e Linosa costituitosi parte civile.  “Reputo importante il riconoscimento del danno alla comunità isolana, per essere stata enormemente prostrata da quella tragedia” ha aggiunto Nicolini. “Lo straordinario lavoro svolto dalla procura di Agrigento – conclude – è un importantissimo, straziante documento sui viaggi a cui sono costrette migliaia di persone in fuga alle quali sono negati ingressi legali e sicuri”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY