Sequestrate 70 tonnellate di cibo andato a male nel trapanese

Sequestrate 70 tonnellate di cibo andato a male nel trapanese

357 views
0
SHARE

Ammonta a circa un milione e mezzo di euro il valore di quasi 70 tonnellate di alimenti vari, tra carne suina, prodotti ittici e olive da mensa e di un capannone industriale, sequestrati nel Trapanese dai carabinieri del Nas di Palermo che hanno operato coadiuvati dai colleghi dei reparti del Comando provinciale di Trapani.

Quattro tonnellate di carne suina, trovata in cattivo stato di conservazione poiche’ e’ stato accertato che era stata congelata abusivamente in assenza delle prescritte procedure, sono state sequestrate in un macello autorizzato di Gibellina il cui proprietario e’ stato denunciato. Tredici tonnellate di prodotti ittici, in parte in cattivo stato di conservazione e in parte accompagnate da false indicazioni circa la provenienza, in quanto c’era del pesce che benche’ risultato pescato nell’Oceano Atlantico aveva etichettatura riferita al Mar Mediterraneo, sono state sequestrate a Mazara del Vallo, in uno stabilimento all’ingrosso di lavorazione di prodotti ittici i cui legali rappresentanti sono stati denunciati.

Oltre 52 tonnellate di olive da mensa tenute in cattivo stato di conservazione all’interno di un immobile privo dei necessari requisiti igienici strutturali sono state sequestrate in un’azienda di lavorazione di conserve vegetali di Castelvetrano dove i carabinieri hanno anche apposto i sigilli a un capannone industriale utilizzato come deposito sprovvisto di qualsiasi autorizzazione.

Pure in questo caso il titolare e’ stato denunciato.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *