Sicilia, assunzioni e-Servizi: Crocetta a giudizio dalla Corte dei Conti

Sicilia, assunzioni e-Servizi: Crocetta a giudizio dalla Corte dei Conti

0
SHARE
Rosario Crocetta

Sarà la Corte dei Conti a giudicare il presidente della Regione Rosario CROCETTA, l’amministratore unico di Sicilia e-Servizi e alcuni ex assessori regionali per le procedure di assunzione di 74 dipendenti della società. A stabilirlo è stata la sezione d’appello della Corte che ha ribaltato il verdetto di proscioglimento di primo grado. CROCETTA, Ingroia e gli altri dovranno rispondere dell’accusa di danno erariale. “Si tratta di una singolare decisione tecnica che comunque non entra nel merito – ha commentato Ingroia – Intanto la Corte dei Conti rivendica solo la propria competenza a giudicare, mentre le uniche decisioni nel merito sono quelle del tribunale del lavoro che ha ribadito non soltanto la legittimità delle assunzioni, ma la loro doverosità. Mi auguro perciò che nel prosieguo del giudizio della Corte dei Conti non si apra un conflitto istituzionale fra Corte e tribunale del lavoro. D’altra parte – conclude – non posso non segnalare la singolarità della motivazione di questa pronuncia che va contro le decisioni della Cassazione in materia e dichiara di applicare una direttiva comunitaria entrata in vigore solo dopo le assunzioni in questione, tanto che neppure la stessa Procura della  Corte dei Conti l’aveva citata”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *