Sicilia, bolletta da 13.000 euro a imprenditrice: era un errore

Sicilia, bolletta da 13.000 euro a imprenditrice: era un errore

0
SHARE
Bollette

Una mega-bolletta pazza di Enel Energia è stata annullata pochi giorni fa a una imprenditrice in provincia di Catania. Abnorme era stata la richiesta che l’utente si era vista recapitare da parte di Enel Energia: una fattura da 13.000 euro di conguaglio su consumi presunti. Il gestore dell’energia pretendeva inoltre il pagamento immediato dell’importo minacciando in caso contrario che avrebbe sospeso la fornitura, con evidente danno all’attività commerciale dell’utente.

La professionista fortunatamente ha fiutato puzza di bruciato e intuendo che qualcosa non andava, si è rivolta all’associazione Codici che difende i diritti del cittadino. Dopo un’attenta lettura della documentazione sono state rilevate macroscopiche irregolarità effettuate da Enel Energia nel ricalcolo dei consumi: tra queste vi erano richieste di somme già prescritte e fatturazioni non previste nel contratto.

Non solo Enel è stata costretta ad annullare la mega bolletta pazza da 13.000 euro ma addirittura il colosso dell’energia elettrica ha dovuto restituire all’utente circa 3.000 euro di somme che la stessa aveva versato negli anni in eccedenza

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *