Sicilia: deputato Udc Bulla fa vedere voto a Miccichè, caos e votazione annullata

Redazione

Politica

Sicilia: deputato Udc Bulla fa vedere voto a Miccichè, caos e votazione annullata

di Redazione
Pubblicato il Dic 16, 2017
Sicilia: deputato Udc Bulla fa vedere voto a Miccichè, caos e votazione annullata

Caos in aula. Il deputato dell’Udc, Giovanni Bulla, dopo avere votato ha mostrato la scheda a Gianfranco Micciche’ prima di metterla nell’urna e a sala d’Ercole, dove e’ in corso la votazione per l’elezione del presidente dell’Assemblea regionale siciliana, e’ esplosa la polemica. Micciche’ ieri non e’ riuscito per due volte a essere eletto: nell’ultima votazione gli e’ mancato un voto.

Per l’ufficio di presidenza provvisorio dell’Ars, che si è riunito per affrontare il caso del deputato Giovanni Bulla che ha mostrato la scheda col suo voto a Gianfranco Miccichè prima di riporla nell’urna, la terza votazione va ripetuta per intero. Alfio Papale (Fi), presidente di turno perchè più anziano, ha letto in aula l’articolo 133 del regolamento parlamentare secondo cui quando si verifichino irregolarità il presidente può annullare la votazione e disporre che si ripeta. In aula le proteste del Pd non si sono placate.

Papale ha sospeso la seduta per consentire la ristampa delle schede.

Alcuni deputati del Pd che si sono accorti del gesto si sono subito avvicinati ai banchi del governo per protestare, chiedendo di considerare valido il voto e quindi annullare la scheda.

Il presidente di turno, Alfio Papale, ha cercato di mantenere la calma in aula, dicendo che avrebbe rifatto votare il deputato. Ma il Pd ha continuato a protestare. A quel punto Papale ha sospeso la seduta, riunendo l’ufficio di presidenza per assumere una decisione sul caso.

Si stava recando in sala stampa, approfittando della sospensione della seduta, per spiegare ai cronisti il gesto di mostrare la scheda a Gianfranco Micciche’ prima di deporla nell’urna, ma un deputato di lungo corso ha bloccato Giovanni Bulla (Udc), suggerendogli di evitare i giornalisti.

Il gesto di mostrare la scheda ha scatenato il putiferio in aula, dove era in corso la terza votazione per l’elezione del presidente dell’Assemblea. In base al regolamento parlamentare, l’ufficio di presidenza temporaneo ha deciso di annullare l’intera votazione e ripeterla.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361