Sicilia: Fiumefreddo, in Ars politici che tutelano criminali

Redazione

Sicilia

Sicilia: Fiumefreddo, in Ars politici che tutelano criminali

di Redazione
Pubblicato il Mar 8, 2017

“Anche in questo Palazzo c’e’ una parte della politica infiltrata, non siamo in Svezia. E i nomi e cognomi li faccio alla magistratura, no in altre sedi”. E’ uno dei passaggi dell’audizione in commissione Bilancio dell’Ars dell’amministratore unico di Riscossione Sicilia, Antonio Fiumefreddo. Parole con le quali Fiumefreddo ha replicato al presidente della commissione, Vincenzo Vinciullo (Ncd), che lo aveva interrotto invitandolo a non fare accuse generiche “perche’ quando si dicono certe cose bisogna fare nomi e cognomi”. Per Fiumefreddo “c’e’ una parte della politica, trasversale, che tutela interessi criminali e che ha fatto dell’esattoria una leva criminale”. L’audizione prosegue in un clima di forte tensione e di botta e risposta tra i commissari e l’amministratore di Riscossione, societa’ pubblica che riscuote i tributi evasi nell’isola.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361