Sicilia: fondi anche per disabili morti,Crocetta “Faremo pulizia”

Redazione

Ultime Notizie

Sicilia: fondi anche per disabili morti,Crocetta “Faremo pulizia”

di Redazione
Pubblicato il Mar 2, 2017
Sicilia: fondi anche per disabili morti,Crocetta “Faremo pulizia”

I soldi per l’assistenza anche per i disabili morti. Le verifiche fanno emergere un nuovo spaccato di sprechi in Sicilia e i controlli non si fermano. “Saranno a tappeto e faremo pulizia”, assicura il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta, sul caso degli elenchi gonfiati dei disabili gravissimi. Nell’elenco dell’assessorato regionale alle Politiche sociali ne risultano 3682. La Regione ha stanziato 36 milioni nell’ultima finanziaria per l’assistenza continuativa e il caso e’ stato al centro di uno scontro politico e mediatico durissimo, con un assessore, inchiodato dalle Iene, scalzato dalla sua poltrona e la lite furibonda in diretta web tra il governatore e Pif. Ma emergono dubbi crescenti sui numeri effettivi e sulla fine che fanno i trasferimenti regionali. Lo stesso presidente della Regione ha gia’ sollevato il caso di Catania: “A fronte di sole 45 persone con disabilita’ gravissima stimate in tutti i distretti sanitari del Catanese, solo il capoluogo ne ha 200… ovviamente non si puo’ trattare di malati gravissimi”; e quello di Agrigento: “I dati comunicati dai distretti sanitari della provincia di Agrigentoriguardavano 719 persone bisognose di assistenza h24 ai disabili gravissimi. Un numero enorme, smentito per fortuna dai dati delle Asp: le persone con un livello gravissimo di disabilita’ sono 262”. Cosi’ anche nel Palermitano. I numeri corretti a seguito delle verifiche dell’Azienda sanitaria di Palermo, rivelano che a Misilmeri ci cono solo 47 disabili realmente gravissimi sui 110 ritenuti originariamente tali; e fra i rimanenti 63, 15 risultano morti. L’amministrazione replica: “Nessun soldo ai morti. Quei disabili sono deceduti semmai solo successivamente agli inserimenti negli elenchi”.

 

 

Loading…


Dal Web


  • Ultime Notizie

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Ultime Notizie

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Ultime Notizie

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Ultime Notizie

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361