PRIMO PIANO

Sicilia, foto e film porno dell’amante su Facebook: denunciata coppia

Una coppia di coniugi è stata denunciata a Ragusa con l’accusa di diffamazione e minacce per avere divulgato foto e video pornografici che ritraevano l’amante dell’uomo. La vicenda è iniziata dopo la querela presentata alla Squadra Mobile da una donna che stava subendo gravi offese alla persona da parte della coppia. Nella denuncia, la donna ha raccontato che mesi prima aveva intrapreso una relazione con un uomo sposato, che le aveva detto di avere già lasciato la moglie.

L’uomo, in realtà, aveva abbandonato il tetto coniugale, pur mantenendo costanti rapporti con la moglie.  La storia d’amore è andata avanti per qualche mese, fino a quando durante i rapporti sessuali la signora veniva ripresa più volte con il telefono cellulare dall’uomo che faceva foto e filmini, alcuni con il consenso e altri ‘rubati’. Questo materiale ben presto è diventato l’incubo della vittima, in quanto veniva trasmesso alla moglie di lui che, per vendicarsi, contattava i figli di lei tramite Facebook per renderli ‘edotti’ di chi fosse la madre, una “rovina famiglie” e ovviamente ogni altro insulto possibile e immaginabile.  Quando la donna, vittima della coppia, si è resa conto di essere stata diffamata dai due, si è recata presso gli uffici della Squadra Mobile per denunciare il tutto. E’ emerso inoltre che l’uomo minacciava la donna di divulgare ad altri il materiale se non avesse accettato le sue condizioni rispetto alla relazione e lo stesso faceva la moglie tradita.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top