Sicilia, stanziati 50 milioni per “zone franche per la legalità”: interessata Agrigento

Redazione

Ultime Notizie

Sicilia, stanziati 50 milioni per “zone franche per la legalità”: interessata Agrigento

di Redazione
Pubblicato il Set 14, 2016
Sicilia, stanziati 50 milioni per “zone franche per la legalità”: interessata Agrigento

La giunta regionale ha deliberato lo stanziamento di 50 milioni di euro per la realizzazione della zona franca per la legalita’ della provincia di Caltanissetta e di comuni di Agrigento e Enna, e il mantenimento di 30 milioni di euro a favore del settore di intervento “Misure di accesso al credito”-credito d’imposta. “E’ l’obiettivo di un percorso che abbiamo condotto con il presidente Crocetta con convinzione e determinazione – afferma l’assessore regionale delle Attivita’ Produttive, Mariella Lo Bello – vogliamo cambiare il sistema e dare strumenti alle imprese perche’ la lotta all’illegalita’ diffusa si traduca in opportunita’ di lavoro e sostegno alle attivita’. La zona franca per la legalita’ permettera’ l’appetibilita’ dei territori che diverranno meta di investimenti. Un circolo virtuoso che consentira’ il rilancio dell’economia e l’utilizzo di sgravi fiscali. Un incentivo per tutte quelle imprese sane che si atterranno alle regole di legge e opereranno nella trasparenza e legalita’, opponendosi alle vessazioni della criminalita’ organizzata”. “E’ fondamentale che questo avvenga – dice l’assessore Lo Bello – in Sicilia, perche’ dimostra come questa Sicilia cambi verso, creda nelle proprie potenzialita’, utilizzi bene gli strumenti che le vengono forniti, e si avvii verso un processo di vera rinascita. La zona franca per la legalita’ permettera’ ai territori nuova vita, e’ un cambiamento radicale delle mentalita’ e del modo di operare e fare impresa. Credo che possiamo essere orgogliosi di tutto questo – conclude – e con noi tutta quella parte di imprenditori che credono in una Sicilia dove etica e moralita’ siano i supporti essenziali per la crescita”.


Dal Web


  • Ultime Notizie

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Ultime Notizie

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Ultime Notizie

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Ultime Notizie

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361