Sindaco di Lampedusa dopo rissa tunisini: “Si ubriacano e diventano molesti: tasferirli subito”

Redazione

Provincia

Sindaco di Lampedusa dopo rissa tunisini: “Si ubriacano e diventano molesti: tasferirli subito”

di Redazione
Pubblicato il Gen 20, 2018
Sindaco di Lampedusa dopo rissa tunisini: “Si ubriacano e diventano molesti: tasferirli subito”

“Le attese per i trasferimenti da Lampedusa sono troppo lunghe, questo è il vero problema”. Lo ha detto all’Admnkronos Salvatore Martello, sindaco di Lampedusa, commentando la lite tra due tunisini sfociata la notte scorsa in rissa all’hotspot di Lampedusa. “Non è stata una vera rivolta – dice Martello – ma la situazione è davvero insostenibile.

Il problema vero è che i tunisini non possono restare liberi tutta la giornata per Lampedusa senza fare niente, si ubriacano e diventano molesti. E poi accade quello che è successo ieri sera al centro d’accoglienza. Litigano tra loro e coinvolgono altre persone che non c’entrano nulla, come il carabiniere”. “Bisogna immediatamente trasferirli, perché Lampedusa è piccola e ora ci sono 250 persone all’hotspot, troppi”. Martello annuncia, poi, che la prossima settimana andrà al Viminale per “incontrare il ministro dell’Interno Marco Minniti”.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04