“Sono un latitante, per favore mi arrestate?”

“Sono un latitante, per favore mi arrestate?”

0
SHARE

«Per favore mi arrestate che sono latitante e mi cercano in Romania»? E’ la singolare richiesta che si sono visti fare i poliziotti del commissariato di Vittoria da un rumeno di 31 anni, che si è consegnato a domicilio come un pacco regalo. In un primo momento gli agenti avevano ipotizzato che l’uomo fosse ubriaco e magari in vena di scherzi, ma invece Constantin Irinel Bran (foto)deve sul serio scontare 4 anni di carcere nella sua terra d’origine, dove si era reso responsabile di numerosi furti. Dopo la condanna, l’uomo era espatriato illegalmente, rifugiandosi in Italia, per la precisione nel comune di Vittoria, così da non essere individuato. Poi il ravvedimento, forse dovuto alla costante tensione di sentirsi braccato. Fatto sta che il rumeno si è consegnato mani e piedi alla polizia, che, a seguito degli accertamenti in banca dati, ha scoperto che in effetti era destinatario di un mandato d’arresto europeo. La scientifica ha quindi comparato le impronte digitali acquisite in Romania e quelle prelevate in Italia dalla polizia.

Una volta acquisita la certezza sull’identità, l’uomo è stato arrestato e condotto in carcere a Ragusa, in attesa di essere estradato per espiare la pena nel paese natio. Il rumeno era già stato arrestato dalla polizia anche in Italia per altri reati contro la persona e contro il patrimonio. Senza dubbio questo arresto si annovera a pieno titolo tra quelli più facili degli ultimi anni!

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *