Tentato omicidio a Palma di Montechiaro, migliorano condizioni della vittima

Tentato omicidio a Palma di Montechiaro, migliorano condizioni della vittima

0
SHARE

Migliorano le condizioni di Carmelo Falsone, il palmese di 40 anni, ferito a coltellate l’altro ieri da un vicino. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della locale stazione, e dagli agenti di Polizia del Commisariato di Palma, ad aver inferto le coltellate sarebbe stato  Lillo Bellia, 37 anni, operaio, In particolare, i militari sono intervenuti alle 18.20 di venerdì sera nei pressi di un parcheggio sulla Strada statale 115 dove Bellia, per futili motivi legati a dissidi e litigi di natura condominiale, aveva aggredito con un’arma da taglio un proprio vicino di casa, sferrando un fendente e ferendolo al braccio sinistro, per poi darsi alla fuga per le vie cittadine.
Subito rintracciato nella sua abitazione, è stato sottoposto a perquisizione domiciliare che ha consentito di rinvenire una pistola automatica calibro 7,65 e 50 proiettili, tutto illecitamente detenuto. Bellia è stato portato, dopo le formalità di rito, nel carcere di contrada Petrusa, mentre il 40enne palmese vittima dell’aggressione, ferito ad un braccio nel tentativo di difendersi, è stato costretto a ricorrere a cure mediche nel pronto soccorso dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso” di Licata dove è stato giudicato guaribile in 10 giorni.
Bellia si trova ora in carcere, mentre la vittima ha già fatto ritorno a casa.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *