Siracusa

“Ti ammazzo”, bullismo a scuola: indagini dei carabinieri

I carabinieri di Siracusa indagano sulle minacce a una studentessa. “Ti ammazzo”, “Ti devi ammazzare”: queste e altre frasi sono state scritte sulle pareti del bagno di una scuola contro l’alunna ‘colpevole’ a quanto pare di avere una simpatia per un ragazzo, forse conteso con una coetanea. Una situazione che ha creato uno stato di ansia e apprensione tra alcuni studenti e soprattutto alla destinataria di quelle parole. La ragazza, accompagnata dai genitori, ha denunciato ai carabinieri le minacce di morte e gli insulti. “Sono in corso le indagini – spiega il Comando provinciale dell’Arma – per individuare il responsabile del gesto che, ancora una volta, dimostra come per la soluzione di incomprensioni la strada scelta sia quella della violenza e mai quella del dialogo”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top