Totò Cuffaro: “Carcere posto non normale, ti toglie respiro”

Redazione

PRIMO PIANO

Totò Cuffaro: “Carcere posto non normale, ti toglie respiro”

di Redazione
Pubblicato il Lug 6, 2016
Totò Cuffaro: “Carcere posto non normale, ti toglie respiro”

“Ho affrontato la mia sentenza ritenendo che fosse non solo un dovere ma un diritto e questo mi ha permesso non solo di vivere il carcere ma anche di renderlo fecondo”. Lo ha detto l’ex presidente della Regione siciliana Totò Cuffaro intervendo al convegno ‘Realtà e prospettive della condizione penitanziaria in Sicilia’, a Palermo. Presenti anche il vice capogruppo di Forza Italia Vincenzo Figuccia e il garante dei detenuti Giovanni Fiandaca. Cuffaro ha lasciato il carcere di Rebibbia, dove ha scontato cinque anni per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra, il 13 dicembre dello scorso anno. “Senza speranza il carcere non si supera – ha raccontato Cuffaro – ed è per questo che ho accolto con favore la nomina di Fiandaca come garante dei detenuti. Perché detenuti si rimane e io ho immaginato quanto questa figura potesse essere importante e d’aiuto per chi è in cella”. L’ex presidente della Regione ha sottolineato come il carcere gli abbia lasciato “una serie di insegnamenti che  probabilmente, se fossi stato libero, non avrei maturato. Ma il carcere non è un posto normale – aggiunge – ti leva ogni libertà, ti priva perfino del respiro della vita”. E conclude:  “Il carcere non è storia di corpi da chiudere dentro una cella ma è storia di anime e fino a quando lo Stato non capirà questo non risolveremo il problema delle carceri”.


Dal Web


  • PRIMO PIANO

    M5S, stasera i nomi dei candidati al Parlamento: chi corre in provincia di Agrigento

    Pubblicato il 21 01 2018

    Erano tre le preferenze che ciascun iscritto poteva esprimere nei confronti di un candidato. Un sistema sicuramente innovativo nel panorama democratico italiano che - però - ha presentato anche alcune problematiche “tecniche”: soprattutto nelle prime ore di mercoledì - primo giorno di votazion..

    Continua a Leggere

  • PRIMO PIANO

    Porto Empedocle, secondo giorno di sciopero degli operatori ecologici

    Pubblicato il 21 01 2018

    Niente raccolta dei rifiuti a Porto Empedocle per il secondo giorno di fila: non c’è stata la fumata bianca dopo l’incontro - avvenuto nella mattinata di ieri - tra il primo cittadino Ida Carmina e i lavoratori che protestano per il ritardo nel pagamento degli stipendi. Secondo giorno di sciope..

    Continua a Leggere

  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361