Tracce sangue in box; input dal nuovo pentito Danilo Gravagna

Tracce sangue in box; input dal nuovo pentito Danilo Gravagna

0
SHARE
Il magazzino ispezionato dai Ris e il pentito Danilo Gravagna

Ci sarebbe un nuovo pentito della famiglia mafiosa di Palermo Centro dietro al ritrovamento di alcune tracce di sangue in un magazzino di via Quattro Coronati, adiacente al palazzo di giustizia di Palermo. A dare l’input ai carabinieri, che hanno forzato l’entrata del box abbandonato alla ricerca di armi, sarebbe stato, infatti, Danilo Gravagna, precedenti per rapina ed estorsione aggravata, vicino al clan che fa parte del mandamento di Porta Nuova. Gravagna sta collaborando con i magistrati ed è stato trasferito in una località protetta. Le tracce ematiche sono all’esame del Ris dei carabinieri. Gli inquirenti stanno cercando di accertare se nel magazzino abbandonato, a pochi metri dalla cittadella nuova del superblindato palazzo di giustizia di Palermo, siano stati commessi omicidi. I Carabinieri del Ris e del Reparto operativo hanno scoperto delle tracce di sangue nel magazzino vuoto in via Quaranta Corone, in una zona del quartiere Capo. Si tratta di un immobile abbandonato e privo del tetto. Secondo indiscrezioni, i militari, starebbero cercando anche armi. Gli esami sulle tracce ematiche verranno eseguiti dal Ris di Messina. Alle operazioni hanno preso parte anche i vigili del fuoco. Il magazzino è alle spalle della nuova costruzione del tribunale destinata, tra l’altro, agli uffici del Gip e l’interno dell’edificio è visibile da diverse stanza dei pubblici ministeri che si trovano nel vecchio tribunale.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *