Sicilia

Traffico reperti archeologici e scavi clandestini: blitz in tutta la Sicilia (vd)

I reperti sequestrati dai carabinieri

I reperti sequestrati dai carabinieri

E’ in corso una vasta operazione dei Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale e dell’ Arma Territoriale, coordinata dalla Procura della Repubblica di Termini Imerese (PA), in diverse province siciliane, nei confronti di una presunta organizzazione criminale accusata di essere dedita al traffico di opere di interesse archeologico provento di scavi clandestini in vari siti dell’isola.

Sono stati gia’ sequestrati centinaia di reperti di epoche greca e romana di notevole interesse archeologico.

I reperti sequestrati dai carabinieri

I reperti sequestrati dai carabinieri

E’ stato arrestato un 56enne di Siracusa, ritenuto elemento di vertice del sodalizio. Per un altro siracusano sono stati disposti gli arresti domiciliari e, infine, l’obbligo di dimora, è scattato per un 50enne paternese.

Numerose perquisizioni sono state eseguite in provincia di Catania, Caltanissetta, Enna e Siracusa, a carico dei cosiddetti “tombaroli”.

 

I particolari dell’operazione saranno resi noti nella conferenza stampa che si terra’ oggi, alle ore 10:00, nella sede del Comando Provinciale Carabinieri di Palermo.

I reperti sequestrati dai carabinieri

I reperti sequestrati dai carabinieri

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top