Tragedia di Naro, cardinale Montenegro: “Momento di grande dolore”

Redazione

Cronaca

Tragedia di Naro, cardinale Montenegro: “Momento di grande dolore”

di Redazione
Pubblicato il Ott 11, 2017
Tragedia di Naro, cardinale Montenegro: “Momento di grande dolore”

“In questo momento di grande dolore sento di esprimere la mia vicinanza e la mia solidarieta’ alle famiglie di Francesco e Gaetano che vivono in prima persona la tragedia della scomparsa dei loro cari, come anche alle comunità di Naro e di Favara. In momenti come questi nessuna parola umana riesce a colmare il vuoto che lasciano questi nostri fratelli, morti improvvisamente è tragicamente, nè tantomeno a dare consolazione. Per questo abbiamo bisogno di rivolgerci al Signore per sentire le sue parole e sperimentare la sua paternità soprattutto in una prova come quella che stiamo vivendo oggi”.

E’ il messaggio del cardinale Francesco Montenegro, letto dal vicario generale monsignor Melchiorre Vutera, durante i funerali, oggi pomeriggio nella chiesa Sant’Agostino di Naro, di Francesco Gallo e Gaetano Cammilleri, gli operai morti mentre stavano effettuando lavori di manutenzione agli impianti idrici della diga Furore di Naro. “Così – prosegue – leggiamo nella sacra scrittura: ‘Dio non ha creato l’uomo per la morte ma lo ha creato per l’esistenza’ e ancora: ‘Dio mi strapperà dalla mano della morte’.Carissimi fratelli e sorelle, mentre affidiamo l’anima di Francesco e Gaetano all’amore misericordioso del Padre celeste, preghiamo per i loro familiari perche’ il Signore doni loro consolazione e cristiana speranza, ma preghiamo anche per noi perchè la nostra fede non venga mai meno soprattutto dinnanzi al mistero grande della morte. Mentre offro la mia preghiera a Dio Padre per Francesco e Gaetano benedico tutti di cuore”.


Dal Web


  • Cronaca

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Cronaca

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Cronaca

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Cronaca

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361