Triplice tentato omicidio per una sigaretta accesa in un bar, due arrestati

Triplice tentato omicidio per una sigaretta accesa in un bar, due arrestati

0
SHARE
Mircea Salajan e Sibian Cozma

Gli agenti della polizia di Stato hanno identificato e arrestato gli autori di una violenta aggressione sfociata in tentativo di omicidio. Alla base della lite il rimprovero per una sigaretta accesa in un bar. E’ accaduto a Palermo. In manette sono finiti Mircea Salajan, 41 anni, e Sibian Cozma, 29 anni, zio e nipote, entrambi cittadini rumeni, che dovranno rispondere di tentato triplice omicidio. Lo scorso novembre i poliziotti erano intervenuti in via Paolo Balsamo, nel capoluogo siciliano, dove era stata segnalata un’aggressione all’interno di un bar, ai danni del proprietario e di due dipendenti. Nella circostanza, era stato accertato come i tre fossero stati aggrediti da due rumeni per futili motivi. Presumibilmente, per una semplice sigaretta accesa all’interno del bar. Dopo una prima discussione, i due si sarebbero allontanati per poi rientrare nel locale armati di tutto punto, con una spranga di ferro, un coltello, un giravite ed un tira-pugni. Ed hanno aggredito e picchiato il titolare del bar e due dipendenti, che sono stati lasciati esanimi in una pozza di sangue riportando fratture e lesioni in diverse parti del corpo. Alla fine si sono allontanati, facendo perdere le tracce. Ma le indagini, condotte dagli agenti della Squadra investigativa del Commissariato di Brancaccio, hanno portato alla loro identificazione ed al loro arresto.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *