Tristezza a Canicattì: separato e padre di una figlia il clochard vittima del freddo

Redazione

Canicattì

Tristezza a Canicattì: separato e padre di una figlia il clochard vittima del freddo

di Redazione
Pubblicato il Gen 17, 2017
Tristezza a Canicattì: separato e padre di una figlia il clochard vittima del freddo
Gioacchino Mongitore

Gioacchino Mongitore

Ha destato commozione la morte di Gioacchino Mongitore, 63 anni, il clochard trovato morto a Canicattì e morto probabilmente per ipotermia dovuta al freddo.

Mongitore era conosciuto come una brava persone che però negli ultimi anni aveva avuto dei problemi con l’alcol e che, forse anche per questo, si era separato dalla moglie con la quale aveva avuto una figlia. L’uomo era solito girare e dormire in una villetta della cittadina agrigentina, in Largo Aosta, e tirava a campare con l’aiuto dei commercianti della zona e della parrocchia.

Già in passato Mongitore era stato in ospedale per i problemi di salute che lo affliggevano, questa volta è stata l’ultima della sua vita.

I medici del Barone Lombardo dove è stato trasportato d’urgenza, dopo che un passante lo aveva notato esanime a terra, non hanno potuto salvarlo.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361