Uccise giovane credendolo ladro: condannato a 17 anni di carcere

Uccise giovane credendolo ladro: condannato a 17 anni di carcere

0
SHARE
Il luogo dove venne ucciso Roberto Grasso

La prima Corte d’assise di Catania ha condannato a 17 anni di reclusione, per omicidio volontario, Giuseppe Caruso, il 70enne che il 26 aprile del 2013 uccise con quattro colpi di pistola il 27enne Roberto Grasso, sostenendo di averlo ritenuto un ladro che si era introdotto nel suo fondo agricolo di Puntalazzo di Mascali. Il Pm Alessandro La Rosa aveva chiesto per l’imputato la pena di 21 anni di reclusione. La difesa di Giuseppe Caruso, che e’ agli arresti domiciliari, rappresentata dall’avvocato Giuseppe Lipera, ha sempre sostenuto la tesi della legittima difesa e dell’uso legittimo delle armi. Nel processo si sono costituiti come parte civile il figlio, i genitori e i fratelli della vittima.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *