Uccise la ex con 42 coltellate ora si teme il suicidio dell’omicida

Uccise la ex con 42 coltellate ora si teme il suicidio dell’omicida

0
SHARE

legali di Luca Priolo, il 24enne che il 6 ottobre scorso uccise con 42 colpi di coltello la sua ex convivente, Giordana Di Stefano, di 20 anni, dalla quale ebbe una bambina di 4 anni, hanno reso noto che il loro assistito è a “rischio suicidio”, e dunque hanno avanzato la richiesta al Tribunale del riesame diCatania che il ragazzo ha bisogno di assistenza e per questo andrebbe affidato a una comunità di recupero, come la Exodus di don Mazzi, che ha dato la disponibilità all’accoglienza del giovane. Gli avvocati Sergio Di Mariano e Gaetano Agosta, chiedono l’annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip. La Procura, tramite il Pm Alessandro Sorrentino, ha dato parere negativo. La decisione è attesa per i prossimi giorni. Il 24enne continua a “negare la premeditazione”, ribadendo che il movente e’ da collegare a “un raptus del momento” dovuto alla “volonta’ di lei di non revocare la denuncia per stalking” nei suoi confronti, per la quale il giorno del delitto si teneva la prima udienza per la richiesta di rinvio a giudizio davanti al Gip diCatania.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *