Ucciso perchè difendeva la moglie vittima di violenza sessuale: arrestati quattro tunisini

Ucciso perchè difendeva la moglie vittima di violenza sessuale: arrestati quattro tunisini

353 views
0
SHARE
Il luogo dove è stato ucciso il giovane rumeno

Il bracciante agricolo romeno, Nicu Radicanu, di 38 anni, è stato ucciso a colpi di spranga in testa, il 26 aprile scorso, per avere tentato di difendere la propria moglie, una sua connazionale di 53 anni, da una violenza sessuale di gruppo, poi avvenuta. E’ la ricostruzione del delitto che emerge dalla indagini della polizia di Stato, eseguite da Sco di Roma, Squadra mobile di Ragusa e commissariato di Vittoria, che hanno fermato quattro tunisini per omicidio, sequestro di persona e violenza sessuale di gruppo aggravata. La deposizione della donna è stata determinante, ma non è stato facile individuare i responsabili del delitto proprio perchè non conosceva le loro generalità. A cinque giorni dal delitto la Polizia di Stato, coordinata dal procuratore di Ragusa e dal sostituto Monica Monego, ha identificato e fermato i quattro, che hanno confessato davanti al Pm, e sono stati condotti nel carcere di Ragusa. Maggiori particolari sull’operazione saranno resi noti alle 10.45 nella sala ‘Filippo Raciti’ della Questura di Ragusa durante una conferenza stampa alla quale parteciperà il procuratore Petralia

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *