Cronaca

“Sono un agente segreto”, donna smascherata finisce in manette

di Redazione
Pubblicato il Mar 9, 2016
“Sono un agente segreto”, donna smascherata finisce in manette

Una 55enne di Santa Croce Camerina, nel ragusano, e’ stata denunciata dagli agenti della Polizia di Stato per usurpazione di funzioni pubbliche. La donna si spacciava come agente in quota ai servizi segreti, ma e’ stata presto smascherata dal titolare di un bar di RAGUSA, insospettito dal suo comportamento. La falsa poliziotta, dopo avere consumato e pagato, avrebbe chiesto di poter parlare in privato con il titolare dell’esercizio presentandosi come appartenente alla Polizia di Stato e iniziando a contestare violazioni amministrative per l’inosservanza di norme igienico-sanitarie all’interno dell’esercizio commerciale. La donna avrebbe mostrato un documento plastificato su sfondo rosso privo di foto con l’indicazione di un numero di matricola, la scritta “servizi segreti” e l’emblema dell’Agenzia Informazioni di Sicurezza dell’ex Sisde. A questo punto il titolare del bar, insospettito, ha informato la Polizia che, intervenuta sul posto, ha smascherato la donna. Ancora sconosciuto il perche’ l’indagata si sia presentata agente segreto. Sul caso indaga la Questura di RAGUSA.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361