Università di Palermo: blitz degli studenti contro i test di ammissione

Università di Palermo: blitz degli studenti contro i test di ammissione

0
SHARE

Stamattina, in occasione del test d’ammissione ai corsi di laurea di professioni sanitarie, un centinaio di studenti appartenenti al Collettivo Universitario Autonomo e al Coordinamento Studenti Medi Palermo ha effettuato un blitz, bloccando per mezz’ora gli ingressi del Polo didattico in viale delle Scienze, sede delle prove di ammissione. Gli studenti hanno esposto due striscioni con la scritta, in uno, “Diritto allo studio negato. Test d’ingresso furto legalizzato”, nell’altro “Dei nostri soldi ne avete piene le tasche!” e hanno spiegato attraverso interventi al megafono e volantinaggi le ragioni della protesta. “Il blocco di oggi – dice Federico Guzzo- vuole essere un azione simbolica e ha come obiettivo quello di manifestare l’opposizione degli studenti ai test d’ingresso, per noi un vero e proprio furto legalizzato che ogni anno nega il diritto allo studio di migliaia di giovani neodiplomati (e non) che, a causa di quella che puo’ tranquillamente definirsi una lotteria, si ritrovano esclusi da un mondo della formazione universitaria, gia’ sempre piu’ inaccessibile a causa dei suoi costi”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *