Uomo muore al Pronto soccorso: i parenti distruggono i locali

Uomo muore al Pronto soccorso: i parenti distruggono i locali

0
SHARE
L'ospedale Villa Sofia

Uomo muore in ospedale e parenti ed amici devastano il Pronto soccorso. E’ accaduto a Palermo, ospedale Villa Sofia, dove alle 18.15 di ieri C. R. 51 anni arriva al pronto soccorso accompagnato in auto da alcuni familiari. E’ in arresto cardio circolatorio e si prova a rianimarlo, ma è tutto inutile. Il personale comunica il decesso ai congiunti, che reagiscono devastando tutto. Circa cinquanta persone hanno prima insultato il personale sanitario e poi hanno sfogato la propria rabbia contro gli arredi dell’area di emergenza. Una vetrata esterna è adesso in frantumi, una porta è stata divelta, panche e sedili danneggiati, computer rotti. Sul posto sono intervenute quattro volanti della polizia e la posizione di alcuni familiari del paziente è al vaglio degli inquirenti. Intanto la salma dell’uomo è stata condotta nella camera mortuaria e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria, nelle prossime ore sarà eseguita l’autopsia.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *